Archivi tag: libreria

Al mio eroe letterario preferito

Mi fermo spesso davanti a una delle nostre librerie, di solito quella grande che sta in salotto. Mi ci pianto come un lampione e rimango per dieci, venti minuti a fissare, meditare, rimirare, ammirare, immaginare. I titoli, i nomi degli editori, le dimensioni che variano in altezza e spessore, i colori ancora vividi dei nuovi […]

Questo o quello?

Io non lo so se preferisco il kindle o i libri di carta. Cioè, a dire il vero lo so, preferisco millemilionidimilardi di volte la carta. Ma non per la storia del profumo, del tatto/contatto, della lotta all’elettronicizzazione della vita quotidiana, abbasso Amazon eccetera. No, per una volta non c’è nessuna polemica veteroretrograda, nessun urlo […]

Le piccole gioie della vita

(So che dopo l’ultimo post, quello in cui mandavo affanculo tutti quanti, pochi mi daranno credito su quello che sto per dire, ma sono una persona avventurosa, mi piace correre dei rischi, e cambio idea moooolto spesso!). Credeteci o no, anche a me capita di vivere dei momenti di serenità. Arrivare a definirli “attimi felici” […]

Il “peso” della cultura

Quando entri in una libreria e, alla tua richiesta “ho bisogno di un libro da viaggio”, la libraia non ti propone una superminchiata alla Pulsatilla o roba simile, beh, ti rendi conto di essere nel posto giusto. Questo mi è successo un paio di settimane fa, prima della nostra breve vacanza in Scozia. E qui […]

La razzìa

Il brutto di noi lettori, noi che amiamo i libri in tutte le loro forme, è che quando ci si presenta l’occasione giusta, beh, non ci tiriamo indietro, diventiamo peggio di un alcolizzato lasciato da solo in un negozio di liquori, diamo di matto. L’occasione in questione, la mia, è stata un giretto di due […]

mucodomenicale

Divano? Check! Copertina? Check! Tonnellata di fazzoletti? Check! Tende sigillate? Check! Libro? … LIBROOO??? Un inspiegabile (e inspiegabilmente violento) attacco influenzale fuori stagione mi tiene chiuso in casa da quasi una settimana, non ho avuto contatti col mondo esterno se non pochi trisillabi via whatsapp con amici cinefili in cerca di compagnia, non ho avuto […]

Letterina speranzosa

Caro Babbo Natale, lo so che non mi faccio vivo da tanti anni e di questo un po’ mi pento. Oddio, non è che mi senta in dovere di giustificarmi più di tanto, mica siamo nel confessionale. Ci tenevo solo a farti sapere che, anche se non ti scrivo più, ti penso spesso, ti voglio […]

Il suicidio e l’ardito

Di solito, quando sono un po’ incasinato nel cervello, mi metto a guardare la libreria e, piano piano, mi rilasso. Oggi stava per succedere di nuovo, ero già a buon punto, quando l’occhio è caduto su questa cosa qua e mi sono chiesto : “tu da dove minchia arrivi?”. Sinceramente non mi ricordo se sia […]