Categoria primi passi

Ma quant’è buono il vino…

Stasera, serata strana. Una cena con degustazione, i sommelier e un LettoreDisoccupato. Che racconta storie di una campagna andata, di preti malandrini, di un Drake in rampa di lancio, di un killer enologo e chissà cos’altro. Presento per la prima volta pezzi tutti miei, che il dio Bacco me la mandi buona. Con la benedizione […]

Le città di Giò: Taranto

Scrivere di Taranto, parlare di Taranto, pensare a Taranto, per me è sempre un momento di conflitto interiore, di contrapposizione tra quello che vedo e quello che vorrei vedere, quello che sento e quello che vorrei sentire, quello che è e quello che, secondo me, dovrebbe essere. Ed è con questo spirito che mi sono […]

Supposte di cultura. Capitolo 2: I pruriti

Buongiorno a tutti, va ora in onda la seconda puntata della serie Supposte di cultura. L’episodio di oggi vede Giorgio alle prese con i diavoletti tentatori del suo passato, il protagonista ripercorre i suoi primi ingloriosissimi passi nel mondo della letteratura, se di letteratura si può parlare. Si consiglia la visione a un pubblico adulto, […]

Storie di flanella e di ascelle sudate

La nostalgia ti prende, come si dice, quando meno te lo aspetti, certe volte la scacci via, altre volte te la vai a cercare anche quando non dovresti. Poi ci sono quelle volte in cui, semplicemente, la lasci entrare. E questo è accaduto qualche giorno fa, nella cucina di casa mia. Sabato sera, mentre preparavo […]

Grazie!

Giusto un anno fa, con questo post iniziava la piccola avventura di letturedisoccupate. Per l’occasione il mio amico Spinjam, al secolo Giampi, mi ha omaggiato di uno dei suoi meravigliosi/surreali/psiconirici disegni, e io ho deciso di farne la nuova testata del blog. Vi piace? Non vi piace? Fatemelo sapere, avete tempo fino al 5 marzo 2015 per […]

Una serata disoccupata al Basso Investimento

Dopo tanti tentennamenti (“mai fatto niente del genere“), dopo i soliti ripensamenti (“e che gli racconto? io mi vergogno a parlare in pubblico“), dopo aver accampato scuse più o meno veritiere (“ma chi vuoi che venga? c’è il concerto dei depesc mod a Bologna, saranno tutti la’!”), dopo aver digerito gli “incoraggiamenti” degli amici (“non […]

Ma ce n’era proprio bisogno?

Lo conosci quest’uomo qua? E’, o meglio, era Douglas Noel Adams, prematuramente morto d’infarto a 48 anni mentre faceva ginnastica. Oltre a essere un appassionato sostenitore della salvaguardia di gorilla e rinoceronti, oltre a essere un sagace autore televisivo nella iperprolifica BBC degli anni ’70, questo ometto con l’occhio vispo ha scritto uno dei cinque […]

Le città di Giò: Bologna

“Il cancello è già tirato?” Questa è la domanda che mio suocero mi ha posto non più di una settimana fa. E questo è stato il momento in cui ho capito che era giunta l’ora di  fare un omaggio scritto alla città che mi ha accolto undici anni fa, che mi ospita tutt’ora e che, probabilmente, mi vedrà anche tirare […]

Finalmente Lucca!

Negli ultimi 10 anni, come molti di voi sapranno, ho lavorato nella grande distribuzione, in uno di quei mega-iper-super-stra-negozi di bricolage in cui non esistono le feste comandate ne’ le domeniche (ne’ il rispetto verso chi ci lavora, ne’ i clienti educati, ne’ qualcuno che protegga il personale, ne’ la parola GRAZIE… ma questa, come […]

Que viva Rolandino, soccmel!

Premessa dello scrivente: non spaventatevi se parlo di storia medievale e di gente sconosciuta, di nomi strani e roba che potrebbe sembrare noiosa, non mi sono rincoglionito tutto d’un tratto, leggete e capirete. Ma di certo non riderete… Oggi è giorno di bucato, ma il sole non si vede, forse perchè c’è una nebbia mostruosa che […]