La scomparsa del Lettore Disoccupato

Due mesi.
Quasi nessuno di voi se ne sarà accorto, lo so (intenti come siete nell’agognare le vostre prossime vacanze, o nel vivere le vostre attuali vacanze, o nel rimpiangere le vostre vacanze appena concluse, e tutti a lamentarvi dell’incredibile ondata di caldo delle ultime settimane), ma è quasi due mesi che non scrivo un post.
Ok, facciamo finta che sui vostri volti si sia concretizzata un’espressione di stupore tipo questa qua.

wpid-img_20150721_103655.jpg

Ma ddavero?

Eh sì, ddavero!
Il fatto è che sono stato molto, troppo preso da quelle che Eros Ramazzotti, nel suo massimo impeto di prosaica bellezza, chiamava “cose della vita”. Che poi, alla fine, è solo una, la cosa della vita che mi ha preso un bel po’…
Vediamo chi indovina…
wpid-img-20150506-wa0005.jpeg

Ebbene sì, dopo più di due anni di inutile ricerca, il vostro ormai ex LettoreDisoccupato
HA TROVATO LAVORO.
E si è anche fatto assalire dal dubbio se fosse il caso di chiudere il blog, o quantomeno di cambiarne il nome, vista la sopraggiunta nuova condizione. Que faire? Boh, io non ho ancora deciso, anche se, in linea di massima, sarei orientato verso il non fare nulla, perché dopo ventisette mesi di inedia lavorativa penso di potermi considerare, a tutti gli effetti, un DISOCCUPATO AD HONOREM, no?
Comunque, negli ultimi due mesi ho lavorato, è vero.
Ma ho anche fatto cose, visto gente, letto libri, visto un gran numero di serie tv (tra cui un’orribile quinta stagione di Game of Thrones, senza parole, e le prime tre stagioni di The big bang theory, bellissima!),wpid-img_20150719_222507.jpg

wpid-fb_img_1436719035304.jpg partecipato a un corso, curato l’orto, fatto tatuaggi, viaggiato,wpid-img_20150621_111930.jpg scritto post su facebook, cercato di intervistare (invano) una scrittrice che proprio non ne ha voluto sapere, partecipato a un concorso letterario, partecipato a qualche presentazione letteraria,wpid-img_20150716_213701.jpg vinto un concorso letterario, litigato con una persona, visto qualche concerto, incontrato un paio di vecchissimi amici,wpid-img_20150619_152936.jpg litigato con mia moglie (sempre per colpa mia), fatto pace con mia moglie,wpid-img_20150619_162135.jpg ammazzato il tempo, mangiato troppo, fatto progetti per un bellissimo futuro con mia moglie, fatto volontariato al canile,wpid-img_20150711_180131.jpg comprato vestiti, amato i miei cani, comprato libri, bestemmiato nella media, subito un incredibile furto dell’autoradio,wpid-img_20150614_005158.jpg bevuto birra, fatto figure di merda, conosciuto nuovi e interessantissimi scrittori, fatto un mercatino dell’usato,wpid-screenshot_2015-07-21-11-34-31.jpg infamato Giovanardi (sempre!), scaricato e condiviso un sacco di foto e video stupidi e spesso blasfemi,wpid-img-20150405-wa0022.jpg avuto l’onore di essere bannato da Gasparri su Twitter, iniziato la costruzione di un Gunpla, sofferto per un’unghia incarnita,wpid-img_20150720_09533701.jpg.jpg telefonato a mia madre, apprezzato le gesta atletiche di mio nipote,wpid-img-20150517-wa0008.jpg lavato un enorme quantitativo di parabrezza, bevuto centinaia di litri d’acqua, dormito in spiaggia coperto da un pareo, wpid-img-20150603-wa0003.jpgrivisto gente, rifatto cose e tanto, tanto, tanto altro.
Vi basta come aggiornamento? Di scatti ne ho un altro migliaio, se volete vedere, che so, quelli dell’intervento della podologa o i miei selfie con birra in mano, contattatemi in privato, sarò lieto di inondarvi di inutile materiale fotografico riguardante il sottoscritto.
Tornando alle cose serie, ammetto che non so con quale cadenza riuscirò a scrivere nuovi post, di sicuro mi impegnerò a seguire il blog con un po’ più di costanza, ma non prometto nulla che non sia nelle mie umane capacità (del resto è risaputo che un uomo del sud non sia capace di lavorare ed espletare qualsiasi altra funzione vitale contemporaneamente…).
Vi lascio con un consiglio di lettura, consiglio che ormai ho dato e ridato su tutti i social network a chiunque me lo chiedesse, ma tant’è, sto libro è proprio bello…
wpid-img_20150721_102515.jpg
Il LettoreDisoccupato vi saluta, augurandovi di passare un’estate decente, di non soffrire troppo per questo fetido e disgustoso caldo che opprime corpo e cervello e di leggere sempre tanto, tantissimo. Ma, mi raccomando, solo libri belli, solo libri per cui valga la pena di impegnare il proprio tempo, chè di vita ce n’è una sola, e passarla a leggere minchiate cosmiche equivale a bere birra analcolica in un qualsiasi bar del Belgio.
Vi saluto con il mio nuovo slogan.
wpid-img-20150421-wa004101.jpg.jpg
O no?
Il desaparecido Gio.

Annunci

11 commenti

  1. Lascia il nome del blog 😃 in bocca al lupo per il tuo lavoro, serena estate e complimenti per il reportage fotografico 😜

    1. Grazie, penso che seguirò il tuo consiglio. Per le foto mi sono ispirato ai massimi maestri contemporanei, in particolare per quella dell’alluce ho seguito i dettami di Robert Capa, non so se si nota…

  2. Annamaria · · Rispondi

    Bentornato! Congratulazioni per: il nuovo lavoro, la vittoria al concorso letterario, le interviste agli scrittori che non hanno la puzza sotto al naso( ma chi è sta scrittrice che non ne ha voluto sapere dell’intervista?).
    Complimenti per : l’articolo, l’ironia, le bestemmie,il volontariato, l’amore per tua moglie, i tuoi cani, il nipote, i genitori e, spero, per qualche zia😎. Continua il blog e la scrittura e lascia il nome che ha. Buon estate di vacanza o di lavoro che sia.

    1. Della scrittrice non farò mai il nome, anche perché non si è trattato proprio di puzza sotto il naso…diciamo…
      Grazie per tutti i complimenti, vedrò di salutarti la mia zia preferita, della quale non faccio il nome per non scontentare le altre! 😉

  3. Bentornato! E grazie per la foto dell’unghia, ne avevamo bisogno.

    1. Grazie, è bello essere di nuovo tra voi! La foto del mio pollicione l’ho messa per soddisfare la sete di verità che imperversa nel mondo del web. Forse, però, avrei dovuto farla precedere dal messaggio “L’immagine che state per visualizzare potrebbe urtare la vostra sensibilità”. No?

      1. Ma vuoi mettere l’effetto sorpresa?

      2. Come darti torto, però c’è chi se la potrebbe prendere, oggi come oggi la ggente sono strani!

  4. greco concetta · · Rispondi

    ciao Giorgio, ho sentito la tua mancanza e così ho dovuto leggere ben CINQUE, dico cinque libri “a caso”, belli….direi.Continua a scrivere, non cambiare nome e fammi sapere del premio, ignoravo che ne avessi vinto uno. A presto

  5. Ciao Giorgio, che ridere… proprio oggi pensavo che fra pochi mesi dovrò decidere che fare del blog iniziato col proposito di durare un anno, e trovo questo post 🙂
    Un saluto!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: