Serata sonica…

È difficile spiegare come ci si sente in momenti come questo…
luisa3
Mi rendo conto che non è stato nulla di speciale, milioni di persone ogni giorno si mettono davanti a un microfono o dietro a una consolle.
E molte di loro sono più brave di me ( e non parlo del mio amico Federico, perchè lui è bravo davvero, con manopole, leve, tasti e macchine varie…).
Ma sabato scorso abbiamo creato qualcosa che a me è piaciuto tanto, molto.
Forse troppo, a giudicare dalla quantità di volte in cui ho fatto una veloce capatina al bagno di casa mia, nelle ore precedenti la nostra esibizione.
Le differenze con le altre volte?
1) La musica. O meglio, i suoni. Suoni che danno al reading una valenza diversa, una prospettiva meno “noiosa”, che creano l’atmosfera giusta affinchè il lettore diventi, ora sì, raccontatore.
2) La storia. Molto meno ironica, rispetto alle precedenti, magari un po’ più malinconica. Per le valutazioni “qualitative” sulle parole che ho scritto, rimando a chi c’era e ha ascoltato il tutto, io non me la sento di giudicarmi… almeno non in pubblico…
3) La gente. Un bel po’, e quasi tutta armata di aggeggi atti alla presa e alla riproduzione delle immagini (sì, le macchine fotografiche, proprio loro).
Poi c’erano le opere, gli artisti, le famiglie a supporto e un paio di persone armate di fotocamere un pelino più professionali delle compatte e degli aifon.
C’era Chiara, instancabile creatrice/curatrice/presentatrice della serata e dell’associazione Dioniso nella botte.
ARTI DA FIABA CONTEMPORANEA_DSC_0742
Il progetto denominato Sonic reading, a quanto pare, sembra sia andato un bel po’ bene, quindi aspettatevi che vada avanti. Peggio per voi!
Il mio grazie più sentito va a Federico, la metà alta, organizzatissima e tecnologica del nostro duo, che nella fattispecie veste gli abiti di Boreas, duo sonico che per l’occasione si è fatto singolo. Spero che le mie profane domande su volumi e campioni non lo abbiano troppo annoiato…
Poi c’è Anto, immarcescibile e splendida parte attiva del duo “famiglia”, duo di cui facciamo entrambi parte da sette anni, ormai. La ringrazio tutti i giorni perchè è lei quella a cui tocca leggere le mie bozze, criticarle con parsimonia, abbozzare alle mie rimostranze su questo o quel taglio, e, soprattutto, sopportare uno psicopatico diarroico che si aggira per la casa nervoso e cupo in volto.
E a seguire tutti quelli che se ne sono fottuti del BilBolBul e dell’impossibilità di trovare un parcheggio in centro e sono entrati nel cantinone adibito a sala mostre/readings per ammirare i trittici creati dagli artisti e poi sorbirsi la nostra “cosa” fatta di suoni e parole.
Last but not the least, come dicono quelli bravi, i fotografi, che hanno reso le luci più luccicose, l’ambiente più ambient e i performers incredibilmente più affascinanti di quanto in realtà non siano:
Pierluigi, col suo teleobiettivo da paparazzo, manco dovesse beccare George Clooney su uno yacht a 20 chilometri di distanza!ARTI DA FIABA CONTEMPORANEA_DSC_0773
Marco, che, pur di non perdersi neanche un’ombra, assumeva pose più che discutibili

marco

Poto by my wife

Matteo, maniaco del Fish Eye
IMG-20141122-WA0021
Antonella, sempre in cerca di quel particolare in più, autrice della foto del fotografo stravaccato, e Luisa, che, oltre a esporre le sue opere e filmare (quasi!) tutta la performance, ha anche avuto il tempo per documentare la preparazione.luisa1
luisa2
Vi lascio con qualche altro scatto della serata e con una promessa, che suona più come una minaccia, per voi:
CI FAREMO RISENTIRE!!!
ARTI DA FIABA CONTEMPORANEA_DSC_0756

ARTI DA FIABA CONTEMPORANEA_DSC_0761

ARTI DA FIABA CONTEMPORANEA_DSC_0769

ARTI DA FIABA CONTEMPORANEA_DSC_0777

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Ph Pier Luigi Maschietto

 

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Ph Pier Luigi Maschietto

 

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Ph Pier Luigi Maschietto

luisa4

wpid-img_61093241155906.jpeg

Gio

 

Annunci

14 commenti

  1. L’ha ribloggato su FrancescoCornacchia's Bloge ha commentato:
    Ecoo il commento del Lettore Disoccupato alla serata inaugurale dlla mostra/concorso “Sei illustratori in cerca di autore” nella quale sono presente con tre opere inedite.

  2. Ma la performace è stata di parole e musica? (scusa non ritardata davvero non riesco a capire)

    1. Si, io leggevo una storia e Federico suonava una roba che aveva composto per l’occasione.

  3. dai sembra sia venuta fuori una cosa molto fica… fatti la barba la prossima volta pero’. oh’ e e’ una settimana che voglio dirti buon compleanno, pirlone.

    1. Per la barba non se ne parla neanche, sennò divento troppo fico e mia moglie si preoccupa.
      Per la serata, sì, davvero niente male.
      Per gli auguri, poi, che dirti, credevo che nell’evoluta Gran Bretagna i cellulari fossero stati già inventati…
      E il pirla sarei io…

      1. scemo. dai che sono in crisi esistenziale… credo
        usero’ questa scusa per i compleanni dei prossimi sette anni…

      2. … E non ti crederá MAI nessuno, sottoscritto incluso. Allora sti auguri?

      3. H A P P Y B U R D A Y S G I O R S G!

      4. Un po’ loffio… Ma mi accontento!

  4. Serate come quella di cui ci hai parlato sono magiche per uno scrittore/lettore e per gli ascoltatori, complimenti a te e agli altri artisti.
    Ps. La prossima volta voglio esserci anch’io!

    1. Più che continuare a invitarti, non posso fare…

  5. greco concetta · · Rispondi

    Davvero una serata piena di emozioni!!!!bravo Giorgio, bravi tutti!!!!

    1. Grazie alla suocera, fan n.1!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: